Archive for the 'Lettere e letterati' Category

Slow Man/2

Ho appena finito di leggere il romanzo Slow Man. Avevo detto che l’avrei fatto e son stato di parola. Il libro racconta la storia di un tizio che perde una gamba dopo un incidente con la bicicletta (lo arrotano ad un incrocio).

Ero curioso di sapere come il protagonista ovviasse al suo problema motorio. Magari mi dava qualche suggerimento. Alla fine mi sa che è lui quello ad avere bisogno di qualche consiglio perché è un tipo un po’ difficile. Potrebbe usare una protesi ma non gli va. Con le stampelle non se la cava troppo bene, cade, non riesce ad usarle. Alla fine lo convincono ad utilizzare un triciclo speciale fatto apposta per lui. Solo che io non mi ci vedo mica ad andare in giro su un triciclo. Comincio ad avere una certa età.

Il grande sonno

Ho finito di leggere da poco “Il Grande Sonno” di Raymond Chandler. E’ il primo romanzo che ha per protagonista l’investigatore privato Philip Marlowe. Un romanzo noir di quelli vecchio stampo. Il libro, scritto nel 1939, è ambiento nella Los Angeles degli anni ‘30 eppure le persone si dan tutte del voi manco fossimo nel ‘700. Roba che a leggere un dialogo ci si chiede a chi si rivolga il personaggio che parla. Ad una o più persone? A loro o a lui? Spesso quindi, leggendo delle scene in cui due persone parlano tra di loro dandosi del voi, mi son chiesto se non ci fosse nascosto qualcuno dietro un angolo. O magari dietro ad una tenda. Ché in un giallo poteva anche essere.

La versione di Barney

Ho appena finito di leggere La versione di Barney proprio mentre nelle sale cinematografiche va in onda il film tratto dal romanzo. Il bello è che il libro è molto venduto ultimamente. Proprio strana la gente! Vanno a leggersi un libro quando esce un film. Ché poi è quello che ho fatto io. Vorrà mica dire che sono un tipo strano pure io?

Slow Man

C’è un libro di uno scrittore sudafricano premio Nobel, J.M. Coetzee, che si intitola Slow Man. Racconta la storia di un tizio che rimane senza una gamba. Io son senza un’anca e ho anche rischiato di restare senza una gamba quindi leggerò il romanzo (l’ho già acquistato) ché son proprio curioso di sapere come si comporta il protagonista. Userà delle stampelle? Magari mi dà qualche dritta. Al limite gliene posso dare qualcuna io.

Critica letteraria/2

Tornando al post di qualche giorno fa, credo proprio che scriverò qualche riga ogni tanto su quei libri che mi sembran adatti. Ché poi a pensarci bene anche un libro lungo e articolato lo si può riassumere in poche righe. Ad esempio I Promessi Sposi narra la storia di due che si voglion sposare e di uno che vuol sposare lei e la fa rapire, dopo aver spaventato il prete che doveva celebrare il matrimonio. Per fare questo manda due tizi che son proprio bravi. Alla fine muoion quasi tutti a causa della peste, e i due promessi posson sposarsi. Non era mica così difficile da raccontare.

Critica letteraria/1

Mi piacerebbe scrivere un post su ogni libro che leggo. Poi ho pensato che sarebbe una cosa un po’ impegnativa ridurre un’opera letteraria a poche righe. Ci son dei libri che si prestano a questo, altri no. Non puoi mica riassumere in un post I Promessi Sposi o Anna Karenina ad esempio. Son troppo lunghi e complessi. E poi ne leggo tanti e non vorrei trasformare questo piccolo spazio in un angolo di critica letteraria. Anche perché non son mica un critico io. Tutt’al più son critico, se capite la differenza. Ma sto cercando di smettere.


Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: