Eccomi qua. Anca Sbilenca è il mio nuovo blog. Dato che non ho un’anca (per esser precisi mi mancan le ossa dell’emi-bacino destro) il titolo mi è sembrato perfetto, anche se, ad esser pignoli, a me l’anca manca proprio, non è mica sbilenca.

In questo blog racconterò la mia nuova vita da disabile, un disabile un po’ particolare. Diciamo un disabile abile o un abile disabile, fa lo stesso.

Per due anni ho raccontato la mia storia di malattia e guarigione sul blog Impressioni di Settembre. Adesso è il momento di cambiare, di ridere, di ironizzare sulla mia condizione. Il cancro e l’operazione mi han cambiato la vita e il fisico. Tutto sommato mi han cambiato in meglio. E’ cambiato soprattutto il modo di vedere le cose. Ho sempre i miei momenti di riflessione e di chiusura in me stesso, ma vorrei vedere chi, avendo a disposizione un se stesso come me, non lo farebbe! Però son contento, son stato fortunato e, dopo averci riflettuto su per due anni, be’ è proprio arrivato il momento di riderci sopra, altrimenti cosa siam qui a fare?

Aggiungo una piccola cosa, altrimenti uno mica capisce. Non saran pubblicate foto o immagini di alcun tipo. Il lay-out (la grafica, per chi non mastica l’inglese) è essenziale, senza fronzoli. Si tratta di una precisa scelta. Nei libri mica ci son le figure! Intendo nei libri seri, mica quelli per bambini. In qualche modo, scrivendo con uno stile tutto mio, mi prefiggo di scrivere un blog letterario. Ché detta così, suona un po’ da megalomane. Però pensate ai comici di Zelig. Se han fatto un libro loro, sarò pur in grado di fare un blog con ambizioni vagamente letterarie io, o no? E poi siete stati voi a dirmi di scrivere un libro! Quello non son capace, ma un blog di questo tipo magari si, o almeno ci provo.

5 Responses to “Della mia storia e di tanto altro”


  1. 1 federica 20 ottobre 2010 alle 09:40

    bello!!! in bocca al lupo!

  2. 2 Camden 21 ottobre 2010 alle 17:13

    Ma quanto è bello questo blog: adesso lo fai un bel bannerino così posso mettere un bel link sul mio blog come con Impressioni di settembre?
    Thanks!!!!

  3. 3 marcolicchio 21 ottobre 2010 alle 17:19

    Perchè no? Dammi qualche giorno e lo preparo!

  4. 4 Mana 20 novembre 2010 alle 18:28

    marcolicchio ???..bel nickname e soprattutto bellissimo blog complimenji
    baci

  5. 5 Giorgia 24 novembre 2010 alle 00:16

    Bravo Marco, scrivi, scrivi. Letterario? Che t’importa, basta che scrivi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: