Archivio per gennaio 2012

Influenza

La mia ragazza si é presa l’influenza. Mia madre ha l’influenza. Mio padre ha l’influenza. Han tutti la febbra alta. Per la prima volta nella mia vita son l’unico sano della famiglia e non ci son mica abituato. Fa uno strano effetto.

Già che sei in piedi

Son sempre stato un pigrone. Lo ero quando ero normodotato, figuriamoci adesso che camminare e stare in piedi mi costa sempre una fatica aggiuntiva rispetto agli altri. Il problema é che mi son scelto una fidanzata che é pigra quanto me (non dico di più ché se no si arrabbia). A casa mia quindi é rischioso alzarsi per fare qualcosa, sia per me che per lei. A furia di sentirsi dire ‘già che sei in piedi’ si rischia di non sedersi più. Dovremo istruire il cane Oliver a far le cose per noi ché lui, son convinto, ne sarebbe contento.

Maschera di bellezza

Questa sera la mia ragazza ha insistito per farmi una maschera di bellezza ché poi son già bello di mio e quindi non ne avevo neanche bisogno. L’ha fatta con argilla, acqua e lime. Le ho chiesto perchè il lime. Diceva che serve perchè è stringente. Si ma io mica avevo la dissenteria.

Area C

A Milano hanno inaugurato da pochi giorni la cosiddetta Area C ché poi é la zona in centro in cui non si puó circolare di giorno durante la settimana (o lo si puó fare pagando un pedaggio). Ovviamente il divieto non é valido per le macchine dei disabili.

Qualcuno vuole un passaggio? Pagando, si intende.

Piccoli vandali crescono

Quando trovo una macchina in un parcheggio disabili senza pass le tiro su i tergicristalli. Ormai é una cosa che fa anche la mia ragazza  quando non chiama i carabinieri. Qualche giorno fa ha lasciato un commento Barbara  (che non conosco di persona) dicendo che adesso anche lei fa lo stesso. Se quindi vi capitasse di vedere una macchina con i tergicristalli alzati non è detto che sia stato io. Anzi, a questo punto è più probabile che siate stati voi.


Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: