A ciascuno il suo

Oggi abbiam fatto la spesa, una di quelle sostanziose ché quando arrivi a casa devi fare diversi viaggi per portarla dentro. Io ho contribuito facendo la mia parte. Portavo la cartigienica.

Annunci

2 Responses to “A ciascuno il suo”


  1. 1 4 p 4 dicembre 2011 alle 17:08

    E allora!!!!!!!!
    Ne fai altre mille di cose, ognuno fa quello che fa e nel tuo caso, “il può”, seppur “limitante”, fa eccome se “fa”. La volontà e la tenacia ti hanno ripagato.
    Prima di tutto non ti piangi addosso e rimane sempre il fatto che sia tu a confortare e capire chi ti circonda, non poco per uno che porta solo la carta igienica in casa, dopo una spesona.
    Secondo, lavori e lavori di brutto, con te brutta figura il tuo capo non ne farà mai, sei un tipo affidabile e laborioso, se dai la tua parola, cascasse il mondo, pur essenso un pigrotto di natura, ti dai da fare eccome, non mi sembra nemmeno questa cosa di poco conto, per uno che dopo una spesona porta in casa solo la confezione di carta igienica.
    Fra le quattro mura domestiche non so quale sia il tuo ruolo, e nemmeno lo voglio sapere, perchè è una cosa che non mi riguarda, ma per quel poco che ti conosco, so che non sei di certo una persona che si tira indietro se c’è da fare, compresibilmente con l’affaticamento che ne potrebbe derivare, e per te non è la cosa migliore e tu lo sai bene.
    Quindi carta igienica sì o no, hai fatto passi da gigante caro il mio ragazzo, non svilire anche se lo fai ironicamente (lo so bene) conquiste così importanti che la tua seconda vita ti ha dato l’opportunità di goderne.
    Scusami la franchezza, ma mi è scattato l’embolo.
    Un abbraccione
    4 p

  2. 2 Marta 4 maggio 2012 alle 00:44

    Ah ah ah! Rido perché mi ritrovo spesso in questa situazione, quando non c’è la carta diventa difficile dare una mano.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: