Turisti col pass

Come ho raccontato nell’ultimo post, lo scorso week-end siam stati a farci un giro in Toscana. Girarla con il pass disabili é comodissimo. Si entra in tutti i centri storici e si parcheggia (gratis) a ridosso di tutto quello che si vuol vedere. Dovreste farvelo anche voi un bel pass. Solo che non lo danno mica così per niente. In cambio voglion qualcosa. Nel mio caso un’anca. Me l’han fatto pagare caro.

Annunci

2 Responses to “Turisti col pass”


  1. 2 Antorouge - I Viaggi di Maya 4 agosto 2011 alle 23:46

    a bari, non so se ci sono ancora in giro, esistevano dei cartelli a ridosso dei parcheggi per disabili: “Se vuoi il mio posto prenditi anche la mia invalidità” o qualcosa del genere. Ciao, ti leggo ma non commento mai!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: