Slow Man/2

Ho appena finito di leggere il romanzo Slow Man. Avevo detto che l’avrei fatto e son stato di parola. Il libro racconta la storia di un tizio che perde una gamba dopo un incidente con la bicicletta (lo arrotano ad un incrocio).

Ero curioso di sapere come il protagonista ovviasse al suo problema motorio. Magari mi dava qualche suggerimento. Alla fine mi sa che è lui quello ad avere bisogno di qualche consiglio perché è un tipo un po’ difficile. Potrebbe usare una protesi ma non gli va. Con le stampelle non se la cava troppo bene, cade, non riesce ad usarle. Alla fine lo convincono ad utilizzare un triciclo speciale fatto apposta per lui. Solo che io non mi ci vedo mica ad andare in giro su un triciclo. Comincio ad avere una certa età.

Annunci

3 Responses to “Slow Man/2”


  1. 1 Fra 24 maggio 2011 alle 20:47

    Beh sul fatto che hai una certa età mi sento di concordare!! :p

  2. 2 marcolicchio 24 maggio 2011 alle 21:30

    Vedi a dare confidenza agli sconosciuti? Finisce che si allargano! (^_^)

  3. 3 Fra 25 maggio 2011 alle 21:07

    Beh a questo punto neanche tanto sconosciuti!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: