Sono un burlone

Se parcheggiate in un posto riservato ai disabili e non avete il pass e quando tornate a riprendere la macchina la trovate rigata, state tranquilli che non son stato io ché quelle cose mica le faccio. Se però trovate i tergicristalli alzati allora mi sa che son proprio stato io. A volte mi piace far gli scherzi.

Annunci

5 Responses to “Sono un burlone”


  1. 1 ziacris 30 marzo 2011 alle 17:07

    solo alzati e non piegati, come ne “La signora in rosso”?

  2. 3 Max Dejavù - I viaggi di Maya 31 marzo 2011 alle 14:35

    Devo stare attento…
    Cmq io faccio uguale a quelli che parcheggiano nei parcheggi per le moto!! :P

    max Dejavù


  1. 1 Proselitismo « Anca Sbilenca Trackback su 2 novembre 2011 alle 20:07
  2. 2 Piccoli vandali crescono « Anca Sbilenca Trackback su 16 gennaio 2012 alle 19:55

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: