Il fermacarte

Quando ti dicon che nell’intervento chirurgico a cui stai per sottoporti potresti perdere una gamba non la prendi mica troppo bene. Sì, perché non è che poi la ritrovi se ti metti a cercarla. In realtà però non realizzi appieno quello che rischi, sarà perché senza un pezzo non ti ci vedi proprio o forse perché alla fin fine ti fidi dei dottori. Sì, proprio gli stessi che metton le mani avanti parlando dei rischi dell’operazione. Quando ti svegli e, per prima cosa, chiedi alla prima tizia che passa “ce l’ho ancora la gamba? Son tutto intero?” e ricevi in risposta un bello sorrisone, capisci la gran botta di fortuna che hai avuto. L’hai scampata bella e hai ancora quasi tutto attaccato al corpo. “Quasi” perché un’anca se la son presa ché si vede che gli piaceva e se la volevan tenere. O forse avevan bisogno di un fermacarte un po’ originale.

Annunci

1 Response to “Il fermacarte”


  1. 1 4p 4 marzo 2011 alle 11:06

    Ahahahahaha, questa del fermacarte è bella!!!!
    Bacio 4p


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: