Stampelle nella neve

Nevica e io son felice come un bambino. Tutti mi dicon che è brutto, che la neve porta solo tanti disagi. Sarà anche vero, ma il bambino che è in me è sempre felice quando nevica nonostante che andare in giro sulle stampelle in mezzo alla neve non sia propriamente la cosa più semplice e sicura del mondo. E poi non ho mani libere per un ombrello. Ciononostante amo la neve.

Di questi tempi van di moda gli elenchi. Ecco allora il mio elenco sul perché mi piace la neve.

Perché i bimbi metton su gli stivali colorati che nella neve son proprio belli
Perché quando cammino mi affondano i piedi dentro qualcosa di soffice
Perché è tutto bianco e la mia città, che solitamente sembra una pattumiera, sembra tutta pulita
Perché le ruote della macchina girano che è un piacere
Perché i bambini son felici e io con loro
Perché c’è un’atmosfera ovattata e molto intima
Perché sembra già Natale
Perché posso cantare Let it snow, let it snow, let it snow
Perché potrei cadere per terra ché tanto è morbido

Annunci

2 Responses to “Stampelle nella neve”


  1. 1 Rosie 17 dicembre 2010 alle 18:36

    Anche a me piace tanto la neve! Pensa che stavolta si è ammucchiata un po’ sul mio balcone e volevo uscire a saltellarci dentro per lasciare le impronte! Siccome però ho molte finestre e palazzi di fronte non volevo che qualcuno facesse venire la neuro!! 8-)
    Sarà perché a Roma è un evento così raro…
    Comunque, evviva i bambini che sono in noi!

  2. 2 4p 18 dicembre 2010 alle 13:47

    Bello questo post, mi ci ritrovo parecchio.
    Lo scrivevo anche a Wide, due minuti fa, quasi quasi preferisco la neve in città.
    In montagna è scontata la sua bellezza, ma in città assume un non so che di molto affascinante, tutto ovattato, non siamo abituati, e il colore che sa di pulito eh sì è proprio bello il silenzio e il soffice della neve. Buttati che è MOBBIDO!!!!!!!!!!!!!!
    4 p


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: