Le stampelle da cerimonia

Ho un paio di stampelle verdi. Non so perché son verdi. Le ha comprate mio padre quando ho iniziate ad usarle. Si vede che c’eran solo quelle. O forse alla commessa del negozio piacevan quelle. Oppure non le voleva nessuno e a qualcuno doveva pur rifilarle. Oppure mio padre le ha scelte così perché secondo lui eran proprio belle. Sta di fatto che da più di due anni non muovo un passo senza portarmele appresso. O forse sono loro che si portano appresso me, questione di punti di vista. Recentemente le ho pure fatte colorare.

Due anni fa sono andato ad un matrimonio. Non potevo mica andarci con l’abito scuro e le stampelle verdi. Non stavan mica bene insieme. Un po’ come se avessi messo una cravatta verde. A un matrimonio ci si veste bene e poi io dovevo pure salire sull’altare a leggere. Me ne son comprate un paio nere, mi sembravan più appropriate. Han fatto la fine di tutti quei vestiti o quelle scarpe che vengon comprati appositamente per i matrimoni o i battesimi. Non le ho più usate. Son finite nel ripostiglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: