Patente speciale

Guido una macchina speciale. Si fa prima a vederla e a capire come funziona che a spiegarlo. Ha il cambio automatico e quindi non c’è la frizione. Fin qui è semplice. Il freno è lì dove ce l’han tutte le macchine. E’ l’acceleratore che la rende speciale. Sta a sinistra. Quindi io accelero e freno col piede sinistro, mentre il destro se ne sta bello tranquillo in un angolino.

Avere una macchina così non è mica facile però. Per prima cosa devi avere dei problemi di deambulazione, come se non avessi un’anca per esempio. E poi devi fare una visita con dei dottori che lavorano alla motorizzazione. Oh, ma son dei dottori proprio bravi questi! Mi han fatto sedere simulando la posizione di guida, per capire quali movimenti potevo fare e come si poteva modificare la mia macchina per farmela guidare. Si potevan mettere i comandi al volante, oppure al piede sinistro come ho fatto io. Prima però mi han chiesto se avevo mai guidato con il piede sinistro. E io, sì certo. Usavo la frizione col sinistro.. Come altro avrei potuto usare il piede sinistro prima di rimanere con’anca di meno? Ecco, quelli della commissione non mi son mica sembrati dei geni. Al limite dei geni incompresi.

Annunci

1 Response to “Patente speciale”


  1. 1 Carlo 22 novembre 2010 alle 20:02

    Ciao Marco e buona serata.

    Come avresti potuto usare il piede sinistro? Beh, magari per prenderli a pedate… comunque, sei un “buono” a considerarli dei geni, anche se incompresi!

    Serena settimana a te e ciao!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Pablic Relescion

Feed

http://www.wikio.it

Un post a caso

Storia di un’anca

Nelle serie di post presenti nella categoria “storia di un’anca” c’è la mia storia raccontata da un punto di vista un po’ particolare, quello della mia anca. Ché detta così suona un po’ strana come cosa ed effettivamente lo è! Ad un certo punto della storia fanno la loro comparsa “i Cinesi” che poi son le cellule del cancro. Le ho chiamate così solo perché son tante, certamente non con un intento discriminatorio nei confronti dei simpatici asiatici. Tutti i post, che poi son le parti di questa storia, si trovan qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: